serie TV ad ambientazione storica una scena di romulus

Da molti anni le serie TV ad ambientazione storica sono tra le più apprezzate dagli utenti e anche in questo 2020 tale tendenza pare essere stata confermata. Sono diverse le serie disponibili sulle varie piattaforme, ma oggi vorremmo soffermarci su Romulus, ambientata nell’ottavo secolo a.C., racconta la storia della nascita di Roma; su Vikings e The Crown che, con i loro pregi e i loro difetti, probabilmente rappresentano il meglio che questo genere sia in grado di offrire.

serie TV ad ambientazione storica la lupa
FONTE: Unsplash.com

Romulus e il fascino di Roma
La serie Romulus, ideata da Matteo Rovere e diretta in collaborazione con Michele Alhaique e Enrico Maria Artale, nell’arco di 10 puntate riesce a intrattenere gli spettatori grazie alla sua ambientazione mozzafiato che lascia poco spazio alle critiche. Romulus è il prequel de “Il primo Re”, sempre di Matteo Rovere che, distribuito in tutti i cinema a inizio 2019, ha riscosso un enorme successo tra il pubblico e tra i critici. Sia la serie che il film hanno ambizioni importanti e nonostante qualche piccolo difetto non vengono mai disattese. La scelta di girare sempre con luci naturali, o quella di recitare in lingua prelatina, fanno di Romulus una delle uscite più interessanti di questi mesi, circostanza confermata anche dal fatto che nell’ultimo periodo è stata una delle serie televisive più viste su Sky e Now TV. Sempre nelle stesse settimane, ma su Netflix, gli spettatori hanno potuto godersi Barbari, ambientata invece in un periodo successivo, racconta la storia dal punto di vista del “nemico” di Roma, senza tuttavia perdere di fascino e di interesse. A partire dalla serie Spartacus sempre più spesso il mondo dell’intrattenimento ha deciso di affidarsi a prodotti ambientati nell’antica Roma e sia l’universo dei videogame che quello del gioco d’azzardo continuano ad attingere a piene mani dalla città eterna. E così, mentre per quanto riguarda i videogame, i giochi Spartacus, Gladiator e Age of Empires sono diventati dei veri e propri cult del settore, sul casinò online di William Hill sono diverse le slot machine come Gladiator e Age of the Gods ambientate nella città eterna, a riprova del fatto che ogni settore dell’intrattenimento è ancora profondamente influenzato dal fascino di Roma.

serie TV ad ambientazione storica paesaggio
FONTE: Unsplash.com

Vikings e The Crown: piccoli gioielli
Sono diverse le serie televisive che negli ultimi anni hanno deciso di ripercorrere una determinata vicenda del passato e quasi sempre i prodotti sono stati di altissimo livello. Una delle serie più amate dagli utenti è sicuramente Vikings, che tratta le gesta dell’eroe norreno Ragnar Lothbrok e dei suoi figli, curando nel minimo dettaglio le vicende che vedono come protagonisti i popoli scandinavi a cavallo tra il primo e il secondo millennio. I costumi, le usanze dei popoli vichinghi, i giochi di potere e la corsa al “trono” sono tutti fattori che tengono incollati i telespettatori allo schermo nell’arco delle cinque stagioni finora disponibili, come raramente accaduto nella storia delle serie televisive. Negli ultimi anni è uscito inoltre un altro telefilm che sta riscuotendo un incredibile successo e che, paradossalmente, in Italia non ha ancora ricevuto gli elogi che merita. Stiamo ovviamente parlando di The Crown, la serie ripercorre la storia della Regina Elisabetta II dal 1947 agli inizi del Ventunesimo secolo. Anche in questo caso, le ambientazioni, i costumi, i fatti storici sono rappresentati fedelmente e permettono agli spettatori di calarsi nella storia di una famiglia che ha fortemente condizionato il mondo in cui viviamo, nel bene e nel male.

serie TV ad ambientazione storica royal family in the crown

Insieme ai docufilm e ai documentari, le serie TV ad ambientazione storica sono attualmente tra i prodotti cinematografici più apprezzati a livello globale. Che si tratti dell’Antica Grecia, di Roma, del periodo medioevale o del recente passato, il pubblico ama ripercorrere le pagine più significative della storia dell’umanità e negli anni tale tendenza pare affermarsi sempre di più.