Bridgerton

Preparatevi ad assaporare altri drammi d’epoca visto che Netflix ha rinnovato Bridgerton per le stagioni 3 e 4. Basate sui romanzi omonimi di Julia Quinn, le nuove puntate seguiranno ancora più da vicino le avventure amorose nell’era della Reggenza a Londra approfondendo alcuni argomenti piccanti.

Anche se non ci sono ancora dettagli precisi su cosa aspettarsi, Netflix ha annunciato che il creatore della serie, Chris Van Dusen, ha alcuni “elettrizzanti piani per il futuro” per fare in modo che il pubblico “continui a impazzire per questo show“. Anche la misteriosa Lady Whistledown si è unita all’entusiasmo della notizia e lo ha fatto nel suo stile migliore, scrivendo: “Stimati membri del Club. Sembra che ci sia un annuncio piuttosto speciale. Bridgerton tornerà per la terza e quarta stagione. Questa autrice dovrà acquistare più inchiostro…”

Prodotta da Shonda Rhimes, l’entusiasmante notizia del rinnovo è un chiaro voto di fiducia alla mente che da anni tira le fila di serie di successo come Grey’s Anatomy e Scandal, “Dalla prima volta che ho letto la deliziosa serie di libri Bridgerton di Julia Quinn ho capito che potevano essere racconti capaci di catturare gli spettatori“, ha detto la Rhimes in una dichiarazione. “Questo rinnovo di due stagioni è un forte voto di fiducia per il nostro lavoro, mi sento incredibilmente grata di lavorare partner un così creativo come Netflix”.

La seconda stagione di Bridgerton è attualmente in produzione e si concentrerà sul fratello maggiore dei Bridgerton, Anthony (interpretato da Jonathan Bailey), qui trovate tutto quello che sappiamo di questa attesissima seconda stagione. Sarà basata sul secondo libro della serie di Quill, The Viscount Who Loved Me.
È logico quindi presupporre che le stagioni tre e quattro seguiranno le trame come nella sequenza dei libri, i prossimi due titoli della serie di romanzi, divisi in tutto in otto parti, saranno: An Offer From A Gentleman (La proposta di un gentiluomo) e Romancing Mister Bridgerton (Un uomo da conquistare).

Bridgerton Antony

La prima serie dello show, uscita il giorno di Natale del 2020, ha visto come protagonisti Phoebe Dynevor, Nicola Coughlan e Regé-Jean Page. Recentemente è stato annunciato che Page, ovvero Duca di Hastings, non tornerà per la seconda serie, nonostante una generosa offerta della produzione, questo per cogliere nuove opportunità di carriera. Appena dopo il rilascio della prima stagione di Bridgerton è apparso subito chiaro che ci sarebbe stato un rinovo, visto il volume di pubblico che si è appassionato in brevissimo tempo, 82 milioni di account raggiunti, (il più grande successo di sempre di Netflix), sono state due le domande sulla bocca del pubblico fin da subito: quando uscirà la prossima serie e torneranno il Duca e Daphne? Grandi protagonisti indiscussi. La seconda domanda era stata abbastanza stroncata fin da subito, visto che proprio lo sceneggiatore aveva dichiarato di voler dedicare ogni stagione a uno dei fratelli Bridgerton. Però la popolarità raggiunta del personaggio del Duca, ha fatto fare un leggero passo indietro allo stesso Van Dusen dicendo, “Mi piacerebbe poterli rivedere e allo stesso tempo esplorare anche gli altri fratelli e sorelle della famiglia”, fonti vicine alla produzione hanno svelato che proprio a Regé-Jean Page sarebbe stata offerta l’opportunità di tornare nella seconda stagione come guest star in tre o in cinque episodi con un compenso di 50mila dollari a episodio. L’attore, però, avrebbe rifiutato soprattutto perché concentrato sulla sua nascente carriera cinematografica.

Bridgerton

Infatti Page ha appena terminato le riprese dello spy-thriller di Netflix The Grey Man diretto dai fratelli Russo recitando accanto a Ryan Gosling e Chris Evans. In lavorazione ci sarebbe anche film fantasy Dungeons & Dragons, ispirato all’omonimo gioco di ruolo e in questo momento dovrebbe trovarsi sul set con Chris Pine e Michelle Rodriguez. Non dimentichiamoci inoltre che l’attore era stato puntato dai bookmaker come possibile nuovo 007, anche se per ora ha smentito, definendosi onorato ma non avendo nessun ruolo di questo tipo in cantiere. Insomma, nelle prossime stagioni di Bridgerton non ci sarà il Duca di Hastings, ma sono sicura che ce ne faremo una ragione.