Zero: un viaggio nel Barrio assieme al Rap e Trap italiano

Articoli Consigliati

- Advertisement -

Marracash e il protagonista della serie, Giuseppe Dave Seke (Zero/Omar)
Marracash e il protagonista della serie, Giuseppe Dave Seke (Zero/Omar)

“Zero” è una serie TV italiana prodotta da Fabula Pictures e Red Joint Film per Netflix. Presente nel catalogo dal 21 aprile 2021, racconta la storia di Omar, un ragazzo italiano di seconda generazione con origini senegalesi che vive in una periferia di Milano (nella serie soprannominata ‘Barrio’, tradotto dallo spagnolo ‘quartiere’) e che affronta la dura realtà di chi cresce nelle periferie di una città metropolitana.
La tracklist presenta ben 33 canzoni, con diversi generi presenti, artisti italiani e internazionali. Menzione speciale per due di queste, Zero di Mahmood e 64 Barre di paura di Marracash prodotte appositamente per la serie.

- Advertisement -

Omar è un ragazzo timido, riservato e determinato a realizzare il suo sogno di diventare un mangaka (autore di fumetti), lavora sodo come ‘ragazzo delle pizze’ per una pizzeria del quartiere, in modo tale da mettere soldi da parte per poter trasferirsi in Germania dove “ci sono più possibilità che in Italia”.

Già dall’inizio si nota il taglio drammatico della serie, mostrando le condizioni di vita che i residenti del Barrio affrontano ogni giorno: affitti alti, delinquenza giovanile, stereotipi basati sul colore della pelle, sulla provenienza d’origine e, appunto, sul fatto di vivere in un quartiere malfamato.
Omar non viene notato da nessuno, quasi come se fosse invisibile; perché è soltanto uno fra tanti, quindi non preso in considerazione a prescindere. Con la conoscenza di Anna e dei ragazzi del Barrio, la vita di Omar cambierà del tutto riuscendo a risvegliare un superpotere in lui nascosto: l’invisibilità. 

Gué Pequeno - copertina "Too Old To Die Young" - Shablo
Gué Pequeno – copertina “Too Old To Die Young” – Shablo

Al momento non è ancora stata annunciata l’uscita della seconda stagione, la prima si è conclusa con otto episodi lasciando uno spiraglio aperto e non concluso per una continuazione, ma il rilascio di un sequel è molto probabile, anche perché la serie ha ricevuto ottime valutazioni da parte degli utenti in rete.

Dopo questo brevissimo excursus addentriamoci nella colonna sonora della serie TV, nello specifico ci concentreremo sulla tracklist del rap e trap italiano. Sono presenti molti volti noti della scena rap e trap italiana, con tracce molto affini alle tematiche della serie. I già citati Mahmood e Marracash sono accompagnati da tha Supreme, Emis Killa, Gué Pequeno, Madame. Insomma, nomi che pesano non poco sulla scena italiana.
È risaputo come il Rap e la Trap siano dei generi perfetti per lo storytelling per raccontare la propria storia attraverso le rime, la propria esperienza sulla strada. E non a caso questi generi possono essere attribuiti facilmente alla cosiddetta Generazione Z (ovvero le persone nate fra il 1995 e il 2010), io stesso sono cresciuto con questa musica.
Rime che trovano un perfetto incastro, come “Partito da zero cash, dalle scalette alla prima alla scala la mia è una scalata da vero re…” di Marracash, figlio di emigrati siciliani successivamente trasferitisi a Milano, nel quartiere Barona. Mahmood, anche lui milanese di seconda generazione cresciuto a Gratosoglio, “Prometto di essere più forte perché per me sei tutto anche se in questo mondo siamo zero…” cui la maggior parte dei testi parla delle difficoltà di essere cresciuto in quartiere periferico di Milano affrontate grazie alla forza dell’amore.

“Non c’è storia come sfidare gli dei non è da dove vieni né, frate’, da dove sei non c’è storia come non stare con lei sono soltanto io che posso fare i giorni miei…” di Gué Pequeno evidenzia la voglia di mettersi contro “i poteri forti” e di come ognuno è artefice del proprio destino.
Tutte tracce collegabili perfettamente al contesto della serie TV, fra amore, delinquenza, povertà e destino.

Le aspettative rimangono alte per una possibile seconda stagione, come anche per la futura tracklist che sarà presente in essa. Si vedranno altri nomi famosi della scena italiana, o saranno presenti artisti poco affermati ancora? Nel dubbio continuiamo a “spararci” nelle cuffie questa playlist devastante!

Tracce italiane rap/trap in ordine di episodio:

Episodio 1

  1. blun7 a swishland – tha Supreme (Video)
  2. 64 Bars x Zero – Marracash (Video)
  3. Fuoco e Benzina – Emis Killa (Audio)
  4. Barrio – Mahamood (Video)

Episodio 3

  1. ALTALENE – BLOODY VINYL, Slait, tha Supreme ft. Mara Sattei, Coez (Video)

Episodio 4

  1. Too Old To Die Young – Gué Pequeno, Shablo (Audio)
  2. Amor Veneno – Roose 66Santana ft. Wave DB (Audio)

Episodio 7

  1. Punto – Roose66Santana ft. Lorenzo Berardinelli
  2. VOCE – Madame (Video)

Episodio 8

  1. Zero – Mahmood (Audio)
- Advertisement -

Non perderti anche