Y. L’ultimo uomo, data di uscita, trailer, trama e tutto quello che sappiamo della serie Disney Plus

Articoli Consigliati

- Advertisement -

Le serie animate come What If… sono di gran moda in questi giorni – ma non tutte si concentrano sui supereroi. Seguendo le orme di altri adattamenti dei fumetti DC Vertigo come Sweet Tooth, Lucifer e il prossimo The Sandman, Y. L’ultimo uomo prende le distanze dai vendicatori con il mantello in favore di un racconto più orientato agli adulti.

Proprio come i fumetti da cui è stratta la storia, scritto da Brian K. Vaughan e disegnato da Pia Guerra per conto della linea Vertigo di DC Comics, la serie TV è ambientata in un mondo post-apocalittico dove un virus ha sterminato l’intera popolazione maschile della Terra tranne il nostro protagonista, Yorick Brown, un uomo cisgender, e la sua scimmia chiamati a salvare il mondo dalla catastrofe. È certamente uno dei più singolari armageddon che potrete vedere sullo schermo, quindi ecco tutto quello che dovete sapere su Y. L’ultimo uomo, prima che arrivi su Disney+, e manca davvero poco.

Y. L’ultimo uomo data di uscita

Y. L’ultimo uomo debutterà su Disney Plus nella sezione Star mercoledì 22 settembre 2021, verranno inizialmente rilasciati solo i primi tre episodi sul servizio di streaming, con i restanti sette impostati per essere pubblicati settimanalmente ogni mercoledì. È interessante notare che questo farà di Y. L’ultimo uomo uno dei rari adattamenti dei fumetti DC disponibili su Disney Plus, che come sappiamo è la casa dei film Marvel.

Il trailer della nuova serie

- Advertisement -

Il trailer, piuttosto inquietante, è stato rilasciato nell’agosto del 2021 e non si tira indietro a darci un assaggio abbastanza crudo di quello che ci aspetta, tra morti misteriose e città desolate, la serie segue le vicende di Yorick mentre affronta questo nuovo mondo dominato dalle donne che nel frattempo stanno cercando di ricostruire la società. A guidare questo nuovo mondo la mamma di Yorick Jennifer Brown, nuova presidente degli USA.

 

Il cast di Y. L’ultimo uomo

La leggenda della recitazione Diane Lane è la grande star dello show, interpreterà la senatrice americana Jennifer Brown, assumerà la carica di presidente dopo la morte del precedente capo di stato. Jennifer è anche la madre di Yorick, un artista della fuga e l’ultimo uomo cisgender rimasto in vita, sarà interpretato da Ben Schnetzer. Olivia Thirlby interpreta la sorella paramedica di Yorick, Hero, mentre l’attrice statunitense Ashley Romans sarà la guardia del corpo di Yorick, l’agente 355.

Elliot Fletcher interpreta il migliore amico di Yorick, Sam Jordan, un uomo trans creato appositamente per lo show per rispecchiare come gli atteggiamenti della società verso l’appartenenza di genere sono cambiati nei vent’anni dall’inizio del fumetto. “In questo mondo post apocalittico il genere è in qualche modo irrilevante”, ha detto Fletcher.
Completano il cast Amber Tamblyn come Kimberley, Marin Ireland come Nora Brady e Diana Bang come Dottoressa Allison Mann.
Per riflettere il tema femminile della serie, molte donne hanno ruoli chiave anche dietro le quinte – incluso un team di regia tutto femminile per la prima stagione.

Y. L'ultimo uomo

Di cosa parla Y. L’ultimo uomo

Y. L’ultimo uomo è basato sull’acclamata serie di fumetti del marchio per adulti Vertigo della DC, che ha pubblicato sessanta numeri tra il 2002 e il 2008. Molto simile ai fumetti, la serie TV è ambientata in un mondo post-apocalittico dove un misterioso evento cataclismico uccide simultaneamente ogni essere umano di sesso maschile – come uno schiocco di dita di Thanos incentrato sul genere, se vogliamo. Tuttavia un uomo cisgender, Yorick Brown e la sua scimmia cappuccino Ampersand, in qualche modo sopravvivono, la serie segue Yorick mentre attraversa questo nuovo mondo dove le sopravvissute, guidate da sua madre Jennifer come presidente degli Stati Uniti appena nominato, lottano con la perdita mentre tentano di ripristinare la società.

Mentre la diversità di genere è un discorso che sembra non appartenere più a questo pianeta, la serie esplorerà come le divisioni sociali continuano a manifestarsi in base alla razza, all’orientamento sessuale, alla politica e alla ricchezza. La showrunner Eliza Clark ha anche spiegato che lo spettacolo rifletterà abbastanza esplicitamente la grande disparità di genere in diversi settori principali, “Fondamentalmente quello che ho imparato è che la nostra intera economia gira sui camion”, ha detto Clark, “Quindi, se vivi in una città, sai che quando vai in un negozio di alimentari quel negozio ha bisogno di due consegne al giorno per essere rifornito per la quantità di persone che fanno la spesa, e non hanno un magazzino. Credo che solo il cinque per cento dei camionisti siano donne”.

Le premesse per questa nuova serie sono davvero molto interessanti, se volete rimanere aggiornati su tutte le novità salvate il sito tra i vostri preferiti e attivate le notifiche.

- Advertisement -

Non perderti anche