Eternals, il finale spiegato scavando nelle grandi rivelazioni dell’epopea del MCU

1122

Eternals si prepara per un sequel con un finale drammatico e ora che l’epopea del MCU è su Disney+, puoi riviverla di nuovo – o guardare i colpi di scena per la prima volta.

Il film vede il gruppo di protagonisti riunirsi dopo secoli di lontananza quando i loro più vecchi nemici – creature mostruose conosciute come i Devianti – ritornano misteriosamente prima di un evento noto come l’Emergenza.

Eternals

Affrontando la più grande sfida della loro esistenza di 7.000 anni, gli Eterni tentano di difendere l’umanità e lungo la loro strada si vedono costretti a grandi sacrifici e rivelazioni da affrontare.

Il tutto si conclude con un grande cliffhanger che prepara un potenziale Eternals 2, quindi se avete domande, siamo qui per aiutarvi. Per farlo, però, dobbiamo addentrarci in alcuni grandi spoiler, quindi guardate altrove se non avete ancora visto Eternals.

Leggi anche -> Eternals 2, data di uscita, trama, cast e tutto quello che sappiamo finora

Il finale di Eternals spiegato

Dato che il film fa avanti e indietro tra la storia degli Eternals e la minaccia odierna, togliamo di mezzo la loro storia (anche se le cose non accadono esattamente in quest’ordine nel film).

Gli Eterni provengono dal pianeta Olympia e sono stati creati dai Celestiali per proteggere la vita degli esseri umani contro i Devianti, anch’essi creati dai Celestiali. I Devianti erano destinati a cacciare solo i predatori, ma hanno deciso di cacciare tutto, il che ha portato alla necessità degli Eterni.

Guidati da Ajak (Salma Hayek), li vediamo arrivare sulla Terra in Mesopotamia nel 5000 a.C. nella loro prima battaglia contro i Devianti e li seguiamo nel corso dei millenni mentre difendono l’umanità dai mostri. Lungo la strada, Sersi (Gemma Chan) e Ikaris (Richard Madden) si innamorano e si sposano nel 400 d.C.

Nel 1519 d.C. a Tenochtitlan, i Devianti vengono spazzati via dalla Terra una volta per tutte e gli Eterni prendono la decisione di dividersi dopo due grandi eventi.

Thena (Angelina Jolie) cade vittima del Mahd Wy’ry, una malattia causata dalla lunga durata della vita degli Eterni che li fa impazzire a causa della quantità di ricordi che conservano. Ajak dice che l’unica cura è resettare la mente di Thena, ma Gilgamesh (Don Lee) la ferma e si offre volontario per proteggerla.

Mentre discutono su cosa fare con Thena, Druig (Barry Keoghan) si scontra con Ajak sui suoi ordini di non coinvolgere gli Eterni in questioni umane, come la guerra. Lui se ne va e Ajak ne approfitta per lasciare che gli altri vadano per la loro strada e vivano le loro vite.

È così che la situazione è rimasta fino ai giorni nostri che, in termini MCU, è il 2023 o il 2024. Eternals è sicuramente ambientato dopo Endgame, ma non c’è nulla che specifichi esattamente quanto tempo è passato da quando gli Avengers hanno riportato indietro metà dell’umanità.

Leggi anche -> Come guardare i film Marvel, ecco l’ordine completo per non sbagliare (per ora)

Eternals

Misteriosi terremoti sono avvertiti in tutto il mondo, il che è attribuito ai postumi del Blip. Tuttavia, quando un Deviante attacca Sersi, Ikaris, Sprite (Lia McHugh) e Dane Whitman (Kit Harington) a Camden, credono che stia succedendo qualcos’altro, soprattutto perché il Deviante ha il potere di guarire se stesso, cosa che prima non potevano fare.

Lasciando Dane indietro (perché è solo un umano… per quanto ne sappiamo finora), il trio va a far visita a Ajak nel Sud Dakota, solo per scoprire che è stata uccisa. Ikaris crede che sia lo stesso Deviante che li ha attaccati a Camden ad averla uccisa e quando Sersi si china sul corpo di Ajak, una sfera gialla lascia il loro ex leader ed entra in Sersi.

Inizia così una riunione mondiale di tutti gli altri Eterni per affrontare la nuova minaccia Deviante, iniziando a Mumbai con Kingo (Kumail Nanjiani) e poi in Australia dove vivono Thena e Gilgamesh. Gilgamesh ha già ucciso un Deviante, quindi sembra che stiano dando la caccia a tutti gli Eterni viventi.

Thena vive ancora con il Mahd Wy’ry e parla di un pianeta chiamato Centurion 6 che è stato distrutto. Diventa chiaro cosa sta realmente vedendo solo quando Sersi parla con il leader Celeste Arishem, grazie alla sfera gialla nel suo corpo.

Ora che è lei il leader degli Eterni (come scelto da Ajak), è il momento per Sersi di scoprire la verità. Gli Eterni sono esseri artificiali ed esistono tutti da milioni di anni, non solo dai 7.000 anni. Ogni pianeta è seminato con un uovo Celeste che si nutre della vita intelligente sul pianeta.

La vera ragione per cui gli Eterni combattono i Devianti è quella di permettere alla popolazione di crescere abbastanza in modo che l’uovo di “schiuda”, dando alla luce un nuovo Celestiale, distruggendo il pianeta nel processo. Poiché Avengers hanno riportato indietro metà della popolazione, Tiamut (il Celeste dentro la Terra) è pronto ad emergere.

Eternals

Sersi e gli altri sono passati attraverso questo processo numerose volte e vengono riavviati ogni volta, quindi non sanno mai cosa è successo prima. Qualcosa è andato storto con il reset di Thena, però, ed è per questo che lei può ricordare la distruzione del Centurion 6. La giustificazione del ciclo è che ogni volta che un Celestiale nasce, dà vita ad una nuova galassia.

A differenza di Ajak, Sersi non è contenta di quanto sta accadendo e cerca di radunare il resto degli Eterni per trovare un modo per fermarlo. Vanno da Druig in Amazzonia per reclutarlo, ma lui ha creato il suo culto pacifico.

Il principale Deviante di nome Kro uccide Gilgamesh e assorbe la sua super forza, nello stesso modo in cui ha assorbito il potere di rigenerazione di Ajak. Kro fugge prima che il resto degli Eterni possa ucciderlo, ma riescono a uccidere tutti gli altri Devianti.

Con Druig convinto a tornare a bordo della squadra, il gruppo si dirige a Chicago per prendere Phastos (Brian Tyree Henry) e finiscono in Iraq dove Phastos fa uscire la loro astronave, la Domo, dal deserto. Makkari (Lauren Ridloff) ha vissuto a bordo e con la squadra al completo, Sersi espone il suo piano per mettere Tiamut a dormire usando il potere di controllo mentale di Druig.

Ikaris però non è d’accordo con l’idea e viene e si scopre essere il responsabile della morte di Ajak. Sapeva del loro vero scopo da secoli e sei giorni prima, ha fatto visita proprio ad Ajak in vista dell’Emergenza in arrivo.
Ajak voleva fermarla, così Ikaris la conduce dove aveva già scoperto i Devianti, questi si erano scongelati dai ghiacci a causa del riscaldamento globale e quando Kro prende il potere di Ajak, lui fa crescere gli altri Devianti. Ikaris sperava di usarli per distrarre il resto degli Eterni fino alla “nascita” di Tiamut.

Eternals

Tornati sul Domo, Sprite parte con Ikaris, invece Kingo non va con loro, non è d’accordo con il piano di Sersi. Phastos collega i rimanenti Eterni con l’Uni-Mente, permettendo a Druig di usare la loro energia per addormentare Tiamut.

Così inizia l’epica battaglia finale del film, quando Ikaris e Sprite tentano di impedire a Sersi e gli altri di abbattere Tiamut. Questo piano iniziale fallisce quando Ikaris fa schiantare la loro navicella e lancia via Druig, ma fortunatamente per la Terra, Sersi è riuscita a trasformare il suo potere di manipolare la massa da oggetti inanimati a esseri senzienti.

Kro si presenta per incasinare le cose, ma Thena se ne occupa rapidamente, tengono Ikaris occupato abbastanza a lungo perché Phastos possa collegare tutti con l’Uni-Mente. Sersi usa questo nuovo potere per trasformare Tiamut in roccia marmorizzata proprio mentre il Celestiale inizia ad emergere, con Ikaris che si ritrova incapace di ucciderla.

Dopo essersi scusato con Sersi, Ikaris vola via verso il sole e dopo l’uscita del film, il co-sceneggiatore Kaz Firpo ha confermato che è spacciato. “Si rende conto di non poter può sopportare di affrontare la sua famiglia dopo quello che ha fatto”, ha spiegato.

“È come se dicesse: ‘Non posso servire gli Eterni. Se non posso servire i Celestiali, e non posso stare con la mia famiglia, allora scelgo questa terza opzione,’ che – per lui – è davvero l’oblio. Quindi sì, è morto”.

Eternals

Sersi usa poi il restante potereUni-Mente per trasformare Sprite in un umano, rivela che Tiamut si è unito al loro Uni-Mente quando il Celeste è emerso, dandole l’ultimo impulso di potere necessario per salvare il mondo.
Due settimane dopo, Thena, Druig e Makkari partono nel Domo per cercare altri Eterni e dire loro vero scopo che hanno. Proprio mentre Sersi si riunisce con Dane dopo aver scoperto la sua “complicata” storia familiare, Arishem trasporta Sersi, Kingo e Phastos fuori dalla Terra.

Il Celeste non è comprensibilmente contento che interferiscano con i loro piani e avverte che tornerà a giudicare l’umanità usando i ricordi degli Eterni come prova. Se l’umanità non sarà giudicata degna, è molto probabile che ci saranno diversi problemi per la Terra, ma questo è un tema che dovrà affrontare Eternals 2.

E se pensavate che questo sia triste, Zhao ha rivelato che c’era un finale alternativo che suona ancora più oscuro. “Finiva con tutti di nuovo sulla navicella, con le menti cancellate mentre andavano su un altro pianeta, come Ai confini della realtà”, ha rivelato.

Naturalmente, questo non è proprio il finale, dato che la scena a metà dei crediti finali vede l’arrivo di Harry Styles nel MCU come Eros, il fratello di Thanos. La scena post-credits poi rivela la trasformazione di Dane nel Cavaliere Nero, oltre a segnare il debutto nel MCU di Blade di Mahershala Ali – beh, la sua voce comunque (in lingua originale).

leggi anche -> Eternals, la seconda scena post credit spiegata, “La morte è la mia ricompensa”

Entriamo più in dettaglio su queste scene se leggete l’articolo qui sopra, ma per farla breve, sembra che gli Eterni avranno l’aiuto di Eros e del Cavaliere Nero nel sequel.

Questa è una fortuna, dato che molto probabilmente Arishem sarà un Celeste difficile da accontentare…