Kate di Bridgerton 2 sta già evitando che si ripeta il problema di Simon

281

Ancora prima del debutto di Kate Sharma nella stagione 2 di Bridgerton, sta già facendo propaganda per il suo ruolo ed evitando che si ripeta il problema di Simon Basset.

Prima dell’uscita di Bridgerton 2, la nuova arrivata Kate Sharma sta già evitando il problema di Simon nella serie. Interpretata dall’attrice di Sex Education Simone Ashley, Kate è l’interesse amoroso testardo e senza fronzoli di Anthony (Jonathan Bailey), il figlio maggiore dei Bridgerton. Anche prima del suo debutto, il casting di Ashley riduce già il rischio di ripetere quanto accaduto con Simon Basset.

Uscito per la prima volta su Netflix nel dicembre 2020, Bridgerton ha preso d’assalto il mondo. A parte il tono scandalistico, gli spettatori si sono subito affezionati alla sua star di successo, Simon, il duca di Hastings (Regé-Jean Page). Anche se gran parte della prima stagione è stata incentrata sulla sua performance, la serie ha voluto attenersi al materiale originale, con gli interessi amorosi dei fratelli menzionati solo di sfuggita.

Bridgerton

Con questo, il Duca non sarebbe tornato nelle altre stagioni, ma il suo personaggio in Bridgerton 2 sarebbe vissuto solo attraverso Daphne. Inoltre, Page ha avuto un contratto per una sola stagione, il che è stato un fattore che lo ha spinto ad accettare il ruolo. Regé-Jean Page voleva avere il tempo e la libertà di perseguire con altri progetti, senza essere definito solo da questo personaggio.

Così, mentre i fan potrebbero essere ancora delusi da questa mossa, con alcuni che hanno addirittura minacciato di boicottare lo show, l’arco di Simon Bridgerton si era già concluso definitivamente.

In una recente intervista, Simone Ashley ha rivelato le sue speranze per il futuro di Kate in Bridgerton, poiché è entusiasta del feedback positivo che ha ricevuto per il suo personaggio e la chimica con la Bailey. Ashley vuole continuare il suo incarico e apparire nelle future stagioni di Bridgerton, pur sapendo che gli interessi amorosi dello show di solito spariscono alla fine delle loro storie di una stagione.

L’esplicita intenzione dell’attrice di tornare è in diretto contrasto con il destino del Duca di Hastings in Bridgerton, suggerendo probabilmente che lei non vuole rischiare di diventare una favorita dai fan solo per scomparire in seguito, proprio come Simon. Così, l’esposizione più lunga di Kate nello show potrebbe anche placare la delusione dei fan di essere stati privati del loro amato personaggio.

Il piano di Shonda Rhimes era di diversificare Bridgerton e cambiare la genealogia dei personaggi vitali. Infatti, con la scelta di prendere Ashley non era la prima volta che il dramma in stile reggenza si allontanava dai romanzi di Julia Quinn.

LEGGI ANCHE-> Vuoi leggere i libri di Bridgerton in attesa della seconda stagione? Ecco da dove iniziare

Il casting di Page come Simon Basset rappresentava una parte del piano, poiché nei romanzi – e nella storia – la Londra del 1813 era una società apertamente razzista, quindi le persone di colore non potevano far parte dell’aristocrazia. Bridgerton che perde il Duca a causa della partenza di Page è stato poi un vero colpo per la visione della Rhimes, soprattutto per il suo ruolo significativo nello show.

Tuttavia, l’introduzione di Ashley potrebbe servire come soluzione, andando ancora una volta contro il materiale di partenza, la stagione 2 di Bridgerton ha cambiato il cognome di Kate da Sheffield a Sharma, offrendo alla cultura sud-asiatica una pari opportunità di rappresentazione. Forse, questa volta, l’intenzione della Rhimes sarà sostenuta.

LEGGI ANCHE-> Bridgerton 2, nel nuovo trailer Anthony in un triangolo amoroso con 2 sorelle

Inoltre, il fatto che Simone Ashley voglia essere coinvolta a lungo termine suggerisce fortemente che la storia d’amore del suo personaggio con Anthony avrà un ruolo importante nella serie. Questo può essere facilmente adattato in seguito, soprattutto perché la Bridgerton ha già cambiato parti della trama dei libri.

Il tempo e il feedback del pubblico ci daranno la risposta, ma con Bridgerton stagione 3 e 4 già confermate, la possibilità di mantenere Kate è sicuramente promettente.