Lutto Sabrina Ferilli, la perdita del caro amico, un dolore insuperabile

259

Sabrina Ferilli ha raccontato del suo rapporto con Lucio Dalla, il compianto cantautore bolognese di cui di recente è ricorso l’anniversario della nascita e della scomparsa. Quello tra i due è stato un rapporto davvero speciale iniziato con il programma del sabato sera di Rai 1 La bella e la besthia (2002), qui vi riportiamo dettagli e curiosità. 

Sabrina Ferilli, classe 1964, è un’attrice, doppiatrice e conduttrice romana, vincitrice di sei Nastri d’argento, un Globo d’oro e sei Ciak d’oro; inoltre ha ricevuto quattro candidature al David di Donatello. Il padre Giuliano era un dirigente del Partito Comunista Italiano e Ida Fatigati, casalinga. Sabrina provò ad entrare al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma senza successo, iniziò la carriera di attrice cinematografica in parti secondarie e in piccoli film negli anni Ottanta.

In una delle sue ultime interviste ha raccontato che da ragazza era spesso a disagio per il suo fisico prorompente e ha detto di sentirsi poco bella tanto da dire: “Mi vergognavo del mio fisico. Crescendo il brutto anatroccolo si è trasformato. A questo proposito voglio lanciare un messaggio di speranza alle ragazzine non troppo belle: abbiate fiducia nei cambiamenti dell’adolescenza”. 

Il suo esordio è stato nel 1990 con il film Americano rosso nel quale l’attrice interpretava un piccolo ruolo. Successivamente ha preso parte  a diverse pellicole cinematografiche come  Vite strozzate di Ricky Tognazzi, Ferie d’agosto di Virzì e Ritorno a casa Gori di Alessandro Benvenuti. In seguito l’abbiamo vista anche in numerosi cinepanettoni come  Christmas in love, Natale a New York, Natale a Beverly Hills e Vacanze di Natale a Cortina e a proposito di questo genere di film Sabrina Ferilli li ha sempre difesi con forza dicendo: “Come li chiamano? Cinepanettoni? Bene, allora sono felice di esservi associata perché amo panettoni, torroni e pandoro”. 

Sulla vita privata di Sabrina Ferilli si è parlato tanto e anche delle sue relazioni sentimentali, tutti sanno, per sua stessa dichiarazione, che la donna Ferilli si sente appagata dalla propria vita e non si sente in alcun modo inferiore alle donne che hanno avuto figli, la sua di non averne è stata una scelta dettata anche, come lei stessa ha più volte dichiarato da circostanze di vita.

A proposito dei suoi rapporti umani, Sabrina Ferilli era molto legata a Lucio Dalla e ha rivelato qualcosa del loro rapporto speciale.

LEGGI ANCHE -> Mahmood e Blanco: le biciclette di diamanti sul palco sono un simbolo

Sabrina Ferilli e Lucio Dalla. Un rapporto speciale

Sabrina Ferilli ha rilasciato in diverse interviste, una delle ultime proprio al Sanremo di Amadeus, un commento pieno di amore per il compianto cantante e autore Bolognese Lucio Dalla e ha dichiarato: “Lucio aveva un modo di entrare dentro, lui entrava in studio con gli ultimi, barboni, prostitute… aveva un rapporto significativo con la vita. Avevamo un bel rapporto”. 

Ha poi aggiunto commossa: “Sono mancanze che non riesci a rimpiazzare, sono buchi enormi”.

LEGGI ANCHE-> “Per Lucio” di Pietro Marcello, un racconto inedito fra storia e musica