Gigi D’Alessio, il dolore ancora profondo per la perdita. Il ricordo è commovente

452

Il potente omaggio di Gigi D’Alessio al personaggio che ha segnato la sua città e lo stesso cantante.

gigi d'alessio

Un omaggio sentito e commovente quello di Gigi D’Alessio per un personaggio che ha segnato profondamente lui e Napoli. Il cantante napoletano il 17 giugno ha festeggiato i suoi 30 anni di carriera. Da piazza Plebiscito, in onda su Rai1, D’Alessio ha invitato numerosi ospiti per celebrare con tutta l’Italia il suo importante traguardo.

Il cantautore, infatti, è attivo dal 1992 e nella sua carriera ha venduto più di 26 milioni di dischi. Apprezzato sia in Italia che all’estero, D’Alessio ha contribuito a portare la musica neomelodica nel mondo. Il cantante ha attirato in più occasioni gli occhi del gossip per la sua relazione con Anna Tatangelo, cantante con la quale ha condiviso 12 anni di vita sentimentale e artistica.

Tanti gli ospiti che sono saliti sul palco: tra loro Amadeus, Fiorello, Fiorella Mannoia, Vanessa Incontrada, Alessandra Amoroso, Eros Ramazzotti, Achille Lauro, Mara Venier, Alessandro Siani, Vincenzo Salemme, Clementino, Andrea Delogu e Stefano De Martino. Insieme a loro anche Luca D’Alessio, il figlio del cantante, che ha dimostrato di saper reggere il palco e scaldare gli animi.

Nel ripercorrere la carriera di Gigi D’Alessio, la serata è passata tra canzoni, aneddoti, battute e ricordi di una vita. Tante le figure dello spettacolo omaggiate dal cantautore partenopeo, di cui una in particolare ha creato un momento davvero commovente.

Gigi D’Alessio e il toccante ricordo al personaggio scomparso

Il 17 giugno non è servito solo a celebrare la carriera del cantante, ma anche per ricordare diverse figure importanti per D’Alessio e Napoli stessa. Primi tra tutti Pino Daniele, Totò, Eduardo De Filippo e Mario Merola. Con l’aiuto di Siani, il cantautore ha omaggiato importanti nomi del passato.

gigi d'alessio

Ma uno, in particolare, è quello che ha dato vita al ricordo più sentito e commosso del cantante. Gigi ha infatti voluto ricordare anche Diego Armando Maradona, uno dei più grandi calciatori della storia, figura fondamentale per Napoli.

Il cantante lo ha ricordato con la canzone Si turnasse a nascere duettata con Siani. Maradona conosceva questa canzone e, come ha detto Gigi, “Gliela feci ascoltare, si mise a piangere e mi disse che avevo scritto la sua vita: si rivedeva in quella canzone“. Una scelta tutt’altro che casuale, quindi.

Alla toccante esibizione si sono aggiunte le parole di Siani: “Diego è ancora amato tanto, perché è riuscito in una cosa incredibile: la nostra città era il pallone, lui ci portava lassù, dove noi napoletani non eravamo mai stati prima di lui“.