Home Libri Black Mirror diventa un libro, anzi tre, in un formato altamente tecnologico:...

Black Mirror diventa un libro, anzi tre, in un formato altamente tecnologico: la carta

CONDIVIDI SU

Per tutti gli amanti di Black Mirror, la serie tv che racconta futuri distopici incentrati sul rapporto tra uomo e tecnologia, è arrivata una bella notizia direttamente dal Twitter del creatore Charlie Brooker, che, per l’occasione ha voluto scherzare un po’ in perfetta sintonia con la seria: “Siamo lieti di annunciare che Black Mirror sarà presto disponibile in formato “cartaceo” altamente tecnologico, il libro. Saranno tutte storie completamente nuove e scritte da autori emozionanti”. E sì, avete capito bene, la fortunata serie tv inglese diventerà presto un libro, anzi tre.

Per continuare sul filo del sarcasmo tecnologico, sempre Brooker ha aggiunto: “A quanto pare bisogna solo guardare una sorta di codice stampato con l’inchiostro su carta: immagini e suoni appariranno magicamente nella vostra testa, mettendo in scena il tutto. Mi sembra una cosa improbabile, ma vedremo.”

Il primo libro di questa saga letteraria, una raccolta di racconti di diversi scrittori che Brooker stesso curerà per assicurarsi che ogni storia sia adeguata all’universo di Black Mirror, è previsto per il prossimo 2 novembre, forse in concomitanza con l’arrivo su Netflix della quarta attesissima stagione, di cui ancora si sa pochissimo. Per i dettagli sulla quarta stagione potete cliccare qui.

CONDIVIDI SU
Alessandra Chiaradia

È nata a Milano ma ben presto è espatriata nella provincia. La Brianza è la sua casa, ma il suo cuore resta fedelmente Meneghino, ama la città che le ha dato i natali e, novella Sherlock Holmes, appena ne ha l’occasione ne svela i misteri, le meraviglie e anche qualche negozio.
In overdose di creatività, il ruolo di Art Director inizia a starle troppo stretto; abbandonati i pennarelli inforca la Bic. “Lunga la strada, stretta la via… avete detto la vostra, adesso dico la mia”, per aspera ad astra c’è stato l’upgrade: entra nella hall of fame dell’Albo. Giornalisti si nasce…