Home Libri Mirror Mirror, il primo romanzo di Cara Delevingne. Ha soddisfatto le aspettative?

Mirror Mirror, il primo romanzo di Cara Delevingne. Ha soddisfatto le aspettative?

CONDIVIDI SU

Noi di Fortementein non potevamo assolutamente perdere l’opportunità di leggere il libro più atteso dell’anno, Mirror Mirror di Cara Delevingne, l’attrice, modella, cantante, influencer che tutto quello che tocca diventa oro e, negli anni, nonostante la sua giovanissima età, classe 1992, ha dimostrato di essere un vero talento. Quest’anno si è cimentata nella scrittura e il 10 ottobre ha pubblicato il suo primo romanzo scritto insieme all’autrice bestseller Rowan Coleman. Le aspettative che gravitavano attorno a questo libro erano altissime e adesso vi dirò se le ha soddisfatte.

Mirror Mirror, edito da DeA, è il libro che non ti aspetti, con il messaggio straordinario di cui l’autrice si fa portavoce: abbi il coraggio di essere te stesso!
Pagina dopo pagina riempie il cuore di emozioni e, per chi ha abbandonato la fase dell’adolescenza da un po’ di anni, richiama alla memoria sensazioni e momenti sopiti nel tempo. Cara è stata capace di raccontare con freschezza e travolgente passione l’adolescenza, con le sue difficoltà, gli alti e bassi e le grandi sfide che obbligatoriamente si devono affrontare, il tutto in perfetta sinergia con la trama avvincente e imprevedibile. Niente è come sembra. La verità dello specchio è sempre capovolta.

I protagonisti sono quattro ragazzi Red, Leo, Naima e Rose, diversi ma uniti da un’unica passione: la musica. È stata la musica a renderli non solo una band, i Mirror Mirror, ma anche una famiglia. Inseparabili. Almeno fino al giorno in cui Naima è scomparsa nel nulla e la polizia l’ha ritrovata in condizioni disperate sulle rive del Tamigi. Da quel momento niente è più stato come prima: uno specchio si è rotto e un pezzo si è perso per sempre nelle vite dei ragazzi. Perché Naima era la più solare di tutti, l’amica migliore del mondo. Ma in fondo al cuore nascondeva un segreto… Un segreto inconfessabile che nemmeno Red aveva fiutato e che nessuno avrebbe mai potuto immaginare infatti ha bisogno di sapere, di capire. Che cosa ha ridotto Naima in quello stato? Può davvero trattarsi di un tentato suicidio come crede la polizia? Per scoprire la verità Red dovrà trovare la forza di guardarsi allo specchio, conoscersi e imparare ad amarsi per quello che è. Perché, a volte, bisogna accettare che niente è ciò che sembra e che la realtà può essere capovolta.

Un romanzo dal ritmo serrato e dal finale davvero inaspettato, ricco di mistero e capace di tenerti incollato alle pagine per scoprire ogni nuovo sviluppo nelle indagini su quello che è accaduto a Nai.
Capace con il suo linguaggio molto giovane di scavare a fondo nel cuore e nella mente dei ragazzi che attraversano l’adolescenza e può essere un punto di vista interessante per i molti che proprio adesso si trovano ad affrontare le stesse paure e dubbi di questi quattro ragazzi, magari per trovare qualche piccola risposta o semplicemente per capire che bisogna sempre essere se stessi.

Ha soddisfatto le aspettative? Sì lo ha fatto, tenendo sempre presente che si tratta di uno young adult, quindi è sicuramente consigliato agli amanti del genere e per tuti quelli he hanno voglia di leggere un libro ben scritto e appassionante capace di riportarti con la mente all’adolescenza.

CONDIVIDI SU
Alessandra Chiaradia

Direttore Responsabile del magazine online Fortementein.

Nata a Milano e trasferita nella provincia da piccola, il suo cuore resta fedelmente Meneghino, ama la città che le ha dato i natali e come una turista la esplora appena ne ha l’occasione svelandone i misteri e le meraviglie. Da sempre si accompagna ad una vena artistica che ben presto scopre esserle troppo stretta, così dopo aver lavorato per molti anni nel settore editoriale come Art Director decide di fare il grande passo e dopo una lunga gavetta diventare giornalista, professione che ama per via delle sue molteplici sfaccettature e possibilità.