Vincent van Gogh, Montagne a Saint-Rémy (Montagnes à Saint-Rémy), Saint-Rémy-de-Provence, luglio 1889. Olio su tela, 72,8 × 92 cm Solomon R. Guggenheim Museum, New York. Thannhauser Collection, Gift, Justin K. Thannhauser 78.2514.24. © Solomon R. Guggenheim Foundation, New York (SRGF)

Presentata ieri a Palazzo Reale di Milano l’attesissima mostra autunnale “Guggenheim. La collezione Thannhauser, da Van Gogh a Picasso” in programma dal 17 ottobre 2019 al 9 febbraio 2020 nella medesima sede. Nel percorso espositivo saranno presenti circa cinquanta capolavori dei grandi maestri impressionisti, post-impressionisti e delle avanguardie dei primi del Novecento, tra cui Paul Cézanne, Edgar Degas, Paul Gauguin, Édouard Manet, Claude Monet, Pierre-Auguste Renoir, Vincent van Gogh e un nucleo importante di opere di Pablo Picasso.

 

La mostra, promossa e prodotta dal Comune di Milano Cultura, Palazzo Reale, MondoMostre Skira e organizzata in collaborazione con The Solomon R. Guggenheim Foundation, New York, la mostra è curata da Megan Fontanella, curatrice di arte moderna al Guggenheim e racconta la straordinaria collezione che negli anni Justin K. Thannhauser costruì per poi donarla, nel 1963, alla Solomon R. Guggenheim Foundation, che da allora la espone in modo permanente in una sezione del grande museo di New York.

 

Si tratta dunque di un’occasione unica per ammirare i capolavori della collezione Thannhauser del Guggenheim sinora mai esposta fuori dagli Stati Uniti. I biglietti della mostra “Guggenheim. La collezione Thannhauser, da Van Gogh a Picasso” si potranno prenotare a partire da oggi: Milano inoltre sta negoziando con il Guggenheim per poter allungare di alcune settimane l’esposizione, che potrebbe chiudersi ai primi di marzo.