Frida Kahlo: Ojos que no ven corazón que no siente al PAN di Napoli

Articoli Consigliati

- Advertisement -

Frida Kahlo ritratto di famiglia
Guillermo Kahlo. 23 Aprile 2021 Ritratto di famiglia dei Kahlo Calderón. Frida vestita con un abito da uomo (al centro) con le sue sorelle Matilde e Cristina, sua cugina e su nipote Carlos Veraza. Coyoacán, Messico, 7 febbraio 1926

Dal 3 maggio al PAN Palazzo delle Arti di Napoli è possibile visitare Frida Kahlo: Ojos que no ven corazón que no siente, la mostra evento che rivela uno sguardo intimo e privato sull’artista più conosciuta e amata del Messico. Per la prima volta in Europa viene mostrata al pubblico una selezione unica, appassionante e rivelatrice di fotografie e lettere che si riferiscono a momenti conosciuti e inediti della vita di Frida Kahlo.

Frida Kahlo Corporation ha scelto Napoli come prima città della mostra evento. L’esposizione presenta la vita di Frida Kahlo, caratterizzata da una difficile condizione fisica e al tempo stesso dalla forte capacità di reazione e resilienza di fronte alle avversità. Frida ha saputo trasformare la sua immobilità in opportunità e la sua sofferenza in un’energia che l’ha resa immortale… una vera icona del mondo contemporaneo.
Il percorso indaga tutte le fasi della vita dell’artista: l’infanzia, seguita dalla giovinezza dove manifesta la sua ribellione vestendosi con abiti da uomo, l’incontro con l’amore della sua vita, Diego Rivera, fino alla sua sfortunata morte.

- Advertisement -

Frida Kahlo e Diego Rivera
Fotografia attribuita a Rosa Rolanda. Diego Rivera e Frida Kahlo a Tizapán. San Ángel, Città del Messico. Archivio Miguel e Rosa Covarrubias della Casa Studio Luis Barragán, Città del Messico.

Sky Arte è media partner dell’esposizione e all’interno del percorso è possibile fruire del documentario prodotto dall’emittente che si concentra sull’amore tra Frida e Diego, l’elefante e la farfalla, come si definivano loro.

Ciò che colpisce della storia di Frida è senz’altro il forte attaccamento alla vita e la forza, interiore, che le ha permesso di andare avanti nonostante la poliomielite avuta da bambina e l’incidente mortale occorso quando aveva appena diciotto anni. Questa forza, l’amore per l’arte e il desiderio di vivere a pieno tutte le esperienze le hanno permesso di andare avanti nella pienezza di ogni suo agire.

Vedere tutta la sua vita in fila, esposta attraverso le foto e le lettere è un’esperienza forte e commovente. Se ci soffermiamo per un attimo sull’importanza che fino a poco tempo fa davamo alle cose futili della vita restando in superficie.

Frida Kahlo TaccoDodici CaosCreativo

Probabilmente l’ultimo anno ci ha accostato un po’ alla solitudine e all’immobilità di Frida Kahlo, abbiamo capito cosa vuol dire restare chiusi una stanza senza poter uscire, abbiamo avuto un contatto diretto con una malattia che ci ha cambiato profondamente e forse l’insegnamento che lei ci aveva dato, viva la vida (scritto otto giorni prima di morire nel 1954 a 47 anni) ha un senso più profondo per noi del 2021.
Attraversare la sua vita e il suo dolore ci porta inevitabilmente a una domanda, come avrebbe agito Frida oggi?
I grandi personaggi del passato con il loro agire, il pensiero e le azioni ci raccontano qualcosa del loro tempo ma ci insegnano anche a leggere il nostro. Perché, dunque, percorrere la vita di Frida in un percorso espositivo?
Forse per comprendere una volta usciti all’aria aperta che siamo ancora qui e che possiamo fare sempre qualcosa finché non è finita. Ma soprattutto che abbiamo due gambe con cui poter percorrere i passi con cui costruiamo la nostra strada. E questo è già un grande privilegio.

INFO:
Frida Kahlo: Ojos que no ven corazón que no siente

PAN Palazzo delle Arti di Napoli
Via dei Mille, 60, 80121 Napoli NA

GIORNI ED ORARI DI APERTURA La mostra sarà aperta tutti i giorni.
Dal lunedì al venerdì dalle ore 9.30 alle ore 20
Sabato e domenica dalle ore 9.30 alle ore 21.30
Ultimo ingresso consentito in mostra un’ora prima dell’orario di chiusura. 

In caso di nuovo Dpcm, i nuovi orari saranno tempestivamente comunicati sul sito e sui canali ufficiali della mostra FB @fridakahlonapoli 

BIGLIETTI:
Intero:
 14 euro 
Ridotto generico (valido per over 65, under 12*partners convenzionati, studenti universitari): 12 euro 
Ridotto gruppi/cral (10 persone): 10 euro
Ridotto scuole (10 alunni): 8 euro
*I bambini al di sotto dei 6 anni entrano gratuitamente. 
Open (per visitare la mostra in un giorno di apertura, senza decidere la data precisa al momento dell’acquisto; ideale nel caso si regali il biglietto per la mostra): 16 euro

Per le normative imposte dal dpcm del 14 gennaio 2021, non è possibile acquistare il biglietto al botteghino, ma solo on-line. Per questo è attivo il link di acquisto direttamente sul sito della mostra www.fridakahlonapoli.it Per agevolare il pubblico non vengono applicati costi ulteriori di prevendita.

Per ulteriori informazioni/prenotazioni gruppi è possibile contattare la biglietteria della mostra al numero 081/2482200 o al 339/3194813; oppure scrivere all’indirizzo e-mail: [email protected]

- Advertisement -

Non perderti anche