The Witcher: i libri in ordine di lettura e da dove iniziare per non sbagliare

Articoli Consigliati

- Advertisement -

Se ne vuoi sempre di più di Geralt di Rivia mentre aspetti la prossima stagione della serie, ecco come immergersi nei libri di The Witcher.

Potrebbe passare un po’ di tempo prima che la stagione 2 di The Witcher esca su Netflix, le riprese sono partite nel 2020, ma probabilmente non vedremo i risultati fino alla fine di quest’anno, forse verso l’inverno. Se volete sapere tutto della seconda stagione trovate l’articolo completo qui. Nel frattempo, potrebbe essere una buona idea partire dall’inizio e scoprire da dove tutto è cominciato, ovvero con i libri. Ci sono davvero tonnellate di libri di The Witcher da leggere per non rimanere mai a bocca asciutta.

The Witcher: i libri

- Advertisement -

Ma attenzione, non è così facile capire l’ordine corretto di lettura, come per i libri di Tenebre e Ossa bisogna fare chiarezza. La collezione di libri di The Witcher è iniziata come una serie di racconti negli anni ’80 nati per una rivista fantasy polacca, e il racconto iniziale è arrivato terzo nella competizione. Le storie sono risultate, in seguito, così popolari che sono diventati dei romanzi pubblicati in polacco nel 1993. In seguito i libri sono stati pubblicati in inglese a partire dal 2007. Poi diventati dei videogiochi di grande successo e, ultimo ma non ultimo, è diventato un prodotto di punta di Netflix.

La serie di libri è scritta dall’autore polacco Andrzej Sapkowski e segue un uomo di nome Geralt che si dà il caso sia The Witcher – una figura con abilità soprannaturali e addestrato fin dall’infanzia per combattere le bestie che minacciano le persone. Naturalmente nei libri c’è molto di più di quello che sappiamo finora: la trama centrale segue Geralt mentre protegge Ciri, una principessa il cui paese è stato conquistato.

Se pensavate di approcciarvi ad un racconto fantastico abitato dai classici elfi, nani, magie e draghi non c’è niente di più sbagliato, perché l’autore prende queste colonne portanti del fantasy e le trasforma completamente. Se tutto questo vi sta affascinando allora siete nel posto giusto.

Ecco quindi da dove iniziare con i libri di The Witcher editi in Italia dalla Casa Editrice Nord. In Italia tutti i racconti, tranne due storie mai tradotte, sono stati raccolti in due volumi di antologie e un libro con una sola storia, cronologicamente disposti in quest’ordine:

Il Guardiano degli Innocenti (2011)
La Stagione delle Tempeste (2016)
La Spada del Destino (2010)

 

Anche se la pubblicazione di queste storie è avvenuta in tempi diversi, come si vede dalle date delle pubblicazioni italiane, in realtà gli eventi raccontati nei libri seguono esattamente quest’ordine.

Il Guardiano degli Innocenti introduce il personaggio dello strigo Geralt e altri importanti co-protagonisti come il bardo Ranuncolo e la maga Yennefer. La Stagione delle Tempeste, ultimo in ordine di pubblicazione, si inserisce invece tra gli eventi narrati nel Guardiano degli Innocenti, come se fosse un lungo racconto che si interseca con quelli presenti in entrambe le antologie. Infine La Spada del Destino introduce l’importante personaggio di Cirilla, o Ciri, che avrà un ruolo fondamentale in tutti i romanzi centrali della serie.

Ma questo è solo l’inizio perché adesso viene il bello, proprio nel 1994 lo scrittore polacco decide finalmente di interrompere il ciclo di racconti e dedicarsi completamente alla stesura dei romanzi, così The Witcher diventa una serie di ben 5 romanzi conclusasi nel 1999. Alcune scuole di pensiero si vedono discordanti sulla scelta di lettura, alcuni preferiscono iniziare a leggere i romanzi e poi le antologie di racconti, però così facendo si rischia di lasciare indietro un sacco di dettagli davvero importanti. Per i puristi di The Witcher la giusta cronologia da seguire è la seguente, che è anche quella di pubblicazione:

Il Sangue degli Elfi (2012)
Il Tempo della Guerra (2013)
Il Battesimo del Fuoco (2014)
La Torre della Rondine (2015)
La Signora del Lago (2015)

Giusto per capirci, e soprattutto senza fare spoiler sulla trama in alcun modo, nei romanzi si vedranno gli sviluppi del rapporto tra Yennefer e Geralt, scoppierà la guerra tra i Regni del Nord e l’Impero di Nilfgaard, la crescita dei poteri di Ciri e l’arrivo della mortale leggenda che risponde al nome di Caccia Selvaggia.

 

Se arrivati alla fine di questi otto romanzi non ne sarete ancora sazi allora dovrete mettere una marcia in più alla vostra lettura perché esistono ancora due storie scritte nel 1988 che però non sono ancora mai state tradotte, ufficialmente, in nessun altra lingua oltre che al polacco, una scelta voluta proprio dall’autore perché non li riteneva in linea con il resto delle opere. (Ma continuate a leggere perché ci sono delle sorprese).

Le due storie mai tradotte si chiamano “Coś się kończy, coś się zaczyna“, letteralmente “Qualcosa finisce, qualcosa inizia“, si tratta essenzialmente di un racconto umoristico su un ipotetico matrimonio tra Geralt e Yennefer. Sapkowski  decise di scrivere questo racconto come omaggio e regalo di nozze per una coppia di amici e colleghi.
Se vorrete passare anche al secondo il titolo è “Droga, z której się nie wraca” tradotto semplicemente con “Droghe, La strada del non ritorno“, nella storia viene raccontato l’incontro di Visenna e Korin, i due personaggi inizialmente non facevano parte della saga di The Witcher, ma una volta che la serie prese preso forma vennero inseriti come personaggi fondamentali per raccontare il passato del protagonista.
Se eravate già preoccupati del vostro polacco non proprio fresco vi posso dare una buona notizia, entrambe le storie sono state tradotte in italiano da anime buone e gentili della rete e potete trovarli a questi link:

Qualcosa Finisce, Qualcosa Inizia (1988)
La Strada del non Ritorno (1988)

Adesso sapete proprio tutto di The Witcher, sicuramente recuperare questa lettura vi terrà occupati fino all’uscita della seconda stagione su Netflix, per semplificarvi la ricerca vi lascio tutto l’ordine dei libri sopraccitati in un elenco dettagliato, per non perdervi nemmeno una parola di questo mondo fantastico.

La Strada del non Ritorno (Racconto, 1988)

Il Guardiano degli Innocenti (2011)
La Stagione delle Tempeste (2016)
La Spada del Destino (2010)

Il Sangue degli Elfi (2012)
Il Tempo della Guerra (2013)
Il Battesimo del Fuoco (2014)
La Torre della Rondine (2015)
La Signora del Lago (2015)

Qualcosa Finisce, Qualcosa Inizia (Racconto umoristico extra, 1988)

- Advertisement -

Non perderti anche