CICAP Fest 2021: tre giornate per navigare l’incertezza a Padova

Articoli Consigliati

- Advertisement -

CICAP Fest 2021 di Padova è stato l’evento che, con numerosi appuntamenti e oltre 100 ospiti e relatori, ha posto al centro il tema dell’incertezza sviluppato in svariati filoni e discussioni. Questo festival della scienza e della curiosità ha messo in evidenza l’importanza del dubbio e della ricerca per il cambiamento vero. L’incertezza è caratteristica della vita quotidiana e a Padova è divenuta occasione di confronto, dialogo, pensiero. Una navigazione collettiva e sorprendente che è valsa la pena fare.

L’evento CICAP Fest 2021 ha rivestito Padova di un’atmosfera fremente e vivace sotto tutti i punti di vista, attraversandola per tre giorni con un’energia coinvolgente e attrattiva. Camminare per le sue vie significava fermarsi, osservare, sostare lasciandosi catturare dalla scia di “incertezza”, di novità che gli incontri del CICAP Fest evocavano. Un invito aperto a tutti presso luoghi storici precisi: il Centro culturale Altinate San Gaetano, Palazzo Bo, Palazzo Moroni, Palazzo Santo Stefano, Sala Rossini\ Caffè Pedrocchi e Piazza Eremitani.

Ma che cos’è di preciso il CICAP Fest?

Il CICAP (Comitato italiano controllo affermazioni sulle pseudoscienze) è un’associazione educativa e pedagogica, fondata nel 1989 da Piero Angela e da altre personalità del mondo della scienza e della cultura, tra cui Margherita Hack, Umberto Eco, Rita Levi Montalcini, Carlo Rubbia e Umberto Veronesi, si pone come obiettivo la promozione di una mentalità scientifica contrastando pseudoscienze, irrazionalità e superstizione. Il lavoro formativo del CICAP è riconosciuto dal Ministero per l’Istruzione, l’Università e la Ricerca. Per quest’iniziativa in particolare, il CICAP Fest è promosso dal CICAP in collaborazione con il Comune di Padova, l’Università di Padova, la Provincia di Padova, la Camera di Commercio di Padova e Venicepromex – Agenzia per l’internazionalizzazione, con Regione del Veneto e con il contributo di Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo; Audible come Partner; Assindustria Venetocentro, Istituto Mario Negri, Fondazione Umberto Veronesi, Fondazione AIRC, Istituto di Ricerca Pediatrica Città della Speranza, Orto botanico di Padova e Musme come Partner istituzionali; Coop Alleanza 3.0 come Sponsor, Carel Industries SpA e Intesa Sanpaolo come Supporter, Parallelozero come Partner Mostra, Zeta Group e Q&B Grafiche come Sponsor tecnici e con la Media partnership di Focus, Il Mattino di Padova, TV7, Rai Radio 3, ilBoLive, PLaNCK!

- Advertisement -

CICAP Fest 2021 Padova
Pif e Massimo Polidoro

Questo festival può essere considerato come uno spazio aperto e comunicativo dove la scienza vera è la protagonista, studiata e discussa nelle sue molteplici forme, attraverso i suoi infiniti meandri e angolazioni. Emergono tanti punti di vista, dati da personalità e contributi importanti, che non hanno la pretesa di una verità certa e fissa ma lo scopo è quello di creare pensiero, discussione, riflessione e consapevolezza a più livelli. Ecco allora che il tema di quest’anno a Padova è stata l’incertezza: “Navigare l’incertezza – con il dubbio come bussola… per tornare a riveder le stelle”. L’incertezza intesa come modo di considerare la vita odierna, come stile di pensiero e di azione, come modo di sentire, al centro delle decisioni, dei dibattiti attuali, delle situazioni sociali. A Padova l’incertezza ha trovato posto in tre giornate intense e ricche di appuntamenti, subendo un cambio di visuale interessante. L’incertezza fa parte dell’esperienza umana, lo si vede e lo si percepisce quotidianamente, ma all’interno del CICAP Fest non ha assunto esclusivamente una connotazione negativa. Il dubbio è come una bussola: un’associazione antitetica per certi versi ma in grado di sottolineare come spesso il dubbio sia parte delle scelte che si prendono, sia legato alla ricerca e alla stessa scienza che cambia e progredisce. È motore di sviluppo e innovazione, è la spinta alla curiosità e all’indagine, è connaturato alle dimensioni della vita di ciascuno. Il cambiamento non avviene se non è mosso da una domanda, da una motivazione che scardina ogni precedente convinzione sicura.

CICAP Fest 2021 Padova
Stefano Marcellini

Il dubbio aiuta a esplorare nuove strade e la vita stessa è fatta di incertezze e complessità: nell’economia, nella meteorologia, nei viaggi, nella salute, nell’amore…” spiega Daniela Ovadia, Coordinatrice scientifica del CICAP Fest. “La scienza stessa è dominata dall’idea di approssimazione probabilistica e, contrariamente a quanto si dice comunemente, non è fatta per comunicare certezze assolute ma relative. Questo, però, lungi dall’essere un limite, è la sua forza. E, dunque, per aiutarci a navigare nei mari quotidiani dell’incertezza, il CICAP Fest condividerà gli strumenti forniti da varie discipline, comprese quelle umanistiche, che ci permettono di cogliere la lezione più importante della scienza, vale a dire che l’incertezza non si subisce: si governa”. Daniela Ovadia esprime in modo chiaro l’essenza di questo CICAP Fest che si è snodato lungo diversi campi del sapere, con argomenti e temi tra i più vari e diversificati: filosofia, psicologia, neuroscienze, complottismi, pandemia, politica, numeri e dati, scienza, pseudoscienza, fisica, identità, curiosità, musica e spettacolo. A Padova si è davvero navigato in un mare di incertezza sconfinato e profondo con oltre cento ospiti: Piero Angela, Paul Bloom, Dominique Brossard, Gianrico Carofiglio, Anne Marthe van der Bles, Rob Brotherton, Francesco Costa, Andrea Crisanti, Francesca Dominici, Gerd Gigerenzer, Paolo Giordano, Valentina Petrini, Pif, Guido Tonelli e Antonella Viola per citarne alcuni. Il tutto secondo una precisa organizzazione, rispettando le normative anti- Covid. Se a poca distanza, nel capoluogo veneto, si svolge la Mostra Internazionale del Cinema di Venezia, Padova ha saputo ritagliarsi un momento di riflessione e di partecipazione sentito e di grande impatto, con presenze centrali e importanti.

CICAP Padova
Palazzo Bo, Padova

Quest’anno” spiega Massimo Polidoro, Segretario nazionale del CICAP e Direttore del Festival, “abbiamo deciso di intitolare il CICAP Fest: ‘NAVIGARE L’INCERTEZZA. Con il dubbio come bussola… per tornare a riveder le stelle’, perché ci sembrava il modo migliore per inquadrare il momento storico che stiamo vivendo e per sottolineare l’importanza in una situazione simile del pensiero critico. L’incertezza, lo sappiamo, genera dubbi e il dubbio può mettere a disagio. Da qui la necessità, per molti, di cercare rassicurazioni, talvolta costruendo spiegazioni confortevoli ma false o distorte. L’incertezza che muove la scienza, in quanto metodo per conoscere il reale in continua evoluzione, può invece rappresentare la stella capace di condurci verso il “glorioso porto”, come lo chiamava Dante”. Dante, che nei 700 anni dalla morte, è stato ricordato con alcuni momenti che hanno permesso di scoprire aspetti poco conosciuti, se non addirittura inediti, del grande poeta. Quest’anno, inoltre, dal 25 al 31 ottobre 2021, il CICAP Fest dedicherà un intero palinsesto alle scuole e ai docenti: il CICAP Fest EDU, una settimana di workshop, laboratori e incontri online, alcuni in collaborazione con Audible, Fondazione Umberto Veronesi e Fondazione AIRC, volti a costruire una piattaforma di contenuti per gli studenti e per insegnanti che rimarranno fruibili anche in futuro.

Incontro CICAP Fest
Sergio della Sala e Lorenzo Montali

Le giornate del CICAP Fest di Padova sono state un’occasione speciale per prendersi del tempo e ascoltare: il verbo navigare coglie in pieno la sensazione che si prova al CICAP, in una città storica e accogliente come Padova. Navigare inteso come lasciarsi andare, prendere il largo, spostarsi da un luogo ad un altro, orientarsi tra le onde sconosciute, prendere le distanze per imparare, lasciarsi sconvolgere dal vento incerto. Navigare per cambiare rotta e rivedere le stelle, la vita che è apertura alla curiosità, ai mille perché, alla trasformazione. Il CICAP Fest 2021 regala quell’emozione che il viaggio e la scoperta regalano a chi si lascia andare per abbracciare l’incertezza, facendo ritorno con quel qualcosa in più che poi, alla fine, non basta mai.

INFO:

Sito: www.cicapfest.it

Facebook: facebook.com/CICAPfest

Instagram: instagram.com/cicap fest

- Advertisement -

Non perderti anche