Spider-Man 4, tutto quello che sappiamo e tutti i suggerimenti sulla storia

43

Il più grande film della Fase 4 finora, Spider-Man: No Way Home è finalmente arrivato, portando il multiverso a tutti gli effetti nel MCU, ma la conversazione si sta già rivolgendo al futuro e alla possibilità di avere uno Spider-Man 4. Mentre si è parlato del fatto che No Way Home rappresenta un finale per lo Spider-Man di Tom Holland, il finale del film offre anche qualche promessa di future storyline del web-slinger della Marvel. La realtà di un marchio grande come Spider-Man è che più parti staranno già tirando le fila per quello che verrà dopo.
Ovviamente, lo sbalorditivo punteggio di Rotten Tomatoes di No Way Home è un’enorme convalida dello sforzo creativo dietro il terzo film di Spider-Man del MCU, ma la prima risposta dei fan conferma anche quanto bene Sony e Marvel siano riusciti a far corrispondere l’hype al risultato finale. No Way Home è lontano dall’essere un film perfetto, ma è uno spettacolo incredibile, che scoppia di intrattenimento e offre il tipo di gioioso fan-service che solo i film di fumetti di alto livello di solito riescono a garantire. È un film di cui è incredibilmente facile essere entusiasti.
Nel mondo post-Avengers: Endgame, le aspettative riposte nei film Marvel sono aumentate esponenzialmente, e l’enorme portata di No Way Home è una testimonianza della necessità di provare a superare la Saga dell’Infinito del MCU. Che abbia ottenuto un tale successo è sorprendente, ma ora l’attenzione si sposta su ciò che Sony e Marvel possono fare adesso con questo personaggio. Ecco cosa sappiamo di Spider-Man 4 e di come No Way Home potrebbe preparare il futuro di Tom Holland come Spider-Man.

È confermato Spider-Man 4 del MCU?

La cosa più vicina ad una conferma che Tom Holland tornerà come Spider-Man nel MCU è arrivata per gentile concessione di Amy Pascal della Sony, che ha entusiasticamente parlato dei piani per altri contenuti di Spider-Man in un’intervista con Fandango: “Questo non è l’ultimo film che faremo con la Marvel – non è l’ultimo film di Spider-Man. Ci stiamo preparando a realizzare il prossimo film con Tom Holland e la Marvel. Stiamo pensando a questo come a tre film. Questo non è l’ultimo dei nostri film del MCU”. Pascal ha successivamente ritrattato questi commenti, suggerendo che se fosse stato per lei, la partnership tra Sony e Marvel Studios sarebbe andata avanti. Al di là di questo, Spider-Man 4 non è ancora confermato, nonostante sia probabile che Marvel e Sony saranno entrambe desiderose di lavorare insieme per portare più contenuti dell’MCU riguardanti l’Uomo Ragno visto il successo. Le vendite del merchandising su cui la Disney può contare dal solo personaggio rappresenteranno una parte di questo entusiasmo, e Spidey è probabilmente ancora il personaggio più vendibile del MCU.
La Sony potrebbe non aver ancora proposto piani concreti per Spider-Man 4, ma c’è stata la conferma di almeno un’altra apparizione di Spider-Man nel MCU. Alla prima di No Way Home a Los Angeles, Tom Rothman della Sony Pictures ha confermato che c’è ancora almeno un crossover del MCU in programma: “Noi ne prestiamo uno, poi loro ne prestano uno, ed è così che Benedict è in questo film, quindi abbiamo un altro prestito confermato”.

Spider-Man: No Way Home

Come No Way Home imposta la storia di Venom di Spider-Man 4

La cosa più intrigante della conferma della Sony di un altro evento crossover del MCU per Spider-Man è quanto poco Spider-Man: No Way Home lo organizzi. Alla fine di No Way Home, il Peter Parker di Tom Holland è completamente isolato, grazie al suo nobile sacrificio per salvare la Terra da una catastrofe del multiverso: Zia May è morta, i suoi amici non lo conoscono e anche la dinamica degli Avengers a cui poteva fare appello una volta è ora logisticamente impossibile. Quindi è difficile immaginare che ci possa essere ancora l’Uomo Ragno, a meno che non dobbiamo credere che gli Avengers lo accoglierebbero come membro senza conoscere la sua identità segreta. A questo punto, è ancora più complesso dire cosa siano i Vendicatori, i membri superstiti sono separati in tutto l’universo, il quartier generale è stato distrutto, i leader sono morti, in pensione o fuori dal pianeta e mentre Capitan Marvel e Hulk hanno risposto alla chiamata nella scena di Shang-Chi a metà dei crediti, questa non è una conferma che gli Avengers siano attualmente operativi. Per arrivare ad un punto in cui l’Uomo Ragno abbia senso anche solo in un crossover, ha bisogno di raccontare più della sua storia solista del MCU.
C’è naturalmente la possibilità che la Sony faccia un’improvvisa variazione e teletrasporti lo Spider-Man di Holland nel Sonyverse per il suo prossimo film, ma come questo si adatti all’accordo Marvel Sony non è chiaro con il crossover ancora da realizzare. Ma almeno c’è stato un accenno nei mid-credits di No Way Home di ciò che potrebbe succedere dopo, grazie all’Eddie Brock di Tom Hardy che lascia una parte del suo simbionte nel MCU. Non è il tipo di cosa che non può essere ripagata, in particolare con l’allettante prospettiva che il Peter Parker di Holland metta le mani sulla tuta nera dell’Uomo Ragno infusa dal simbionte e la tardiva giustizia per il disastro di Venom di Sam Raimi. Anche se deve arrivare senza Tom Hardy.
Oltre a questo, Peter Parker ha un ovvio obiettivo narrativo: la sopravvivenza. Riparare il suo rapporto con MJ e Ned sembrerebbe essere una parte importante della prossima fase della sua vita, ma con entrambi in partenza per il MIT di Boston, Peter sarà lasciato solo a New York per continuare sia la sua identità di Uomo Ragno di quartiere amichevole che qualsiasi lavoro diurno trovi per sostituire il suo tradizionale – ma ora impossibile – lavoro per J Jonah Jameson e il Daily Bugle. I suoi anni formativi possono essere finiti, ma ci sono ancora molte storie da raccontare per lo Spider-Man di Holland.

Spider-Man: No Way Home

Gli Spider-Man del multiverso di Maguire e Garfield potrebbero tornare in Spider-Man 4?

A questo punto, sembra molto improbabile che Tobey Maguire e Andrew Garfield riappaiano in un altro film di Spider-Man al fianco di Tom Holland, ma l’accoglienza dei loro ruoli in No Way Home dovrebbe risvegliare l’interesse a far rivivere entrambe le loro rispettive serie. Nessuno dei due sembra particolarmente probabile, a meno che uno dei due non senta il bisogno di affrontare qualche questione in sospeso – e uno di loro che torna a interpretare Peter Parker in un film sulle origini di Miles Morales sarebbe perfetto – ma a Hollywood il denaro parla e urla positivamente in quella parte che fa film ispirati ai fumetti. Spider-Man: Un nuovo universo ha dimostrato l’appetito del pubblico per avere sempre più Spider-Men e No Way Home raddoppierà su questo aspetto, ma Spider-Man 4 non è quello in cui accadrà. Il Peter Parker di Tom Holland ha semplicemente troppe cose da fare per rientrare di nuovo nella stessa storia, avrebbe più senso se venissero coinvolti in un crossover multiversale di Secret Wars, ma questo è molto probabilmente un pio desiderio.

Spider-Man: No Way Home

La nuova tuta di Spider-Man viene introdotta alla fine di No Way Home

Nella scena finale di Spider-Man: No Way Home, Peter Parker viene mostrato mentre realizza il suo nuovo costume, mettendosi finalmente alle spalle l’ombra di Iron Man e accantonando la sua tecnologia. Anche se questo può non sembrare un fatto positivo, Spider-Man ha lottato per la propria identità nel MCU, e la scelta di un nuovo look tradizionale per il suo prossimo costume suggerisce che il Peter Parker di Holland sta trovando se stesso. Ancora più cruciale, la scelta della semplice estetica rossa e blu sembra una decisione consapevole per omaggiare gli Spider-Men di Tobey Maguire e Andrew Garfield e ciò che gli hanno insegnato sull’ignorare il richiamo della vendetta e dell’odio. La tuta fatta in casa è una grande mossa, anche se è da vedere se questo libera la Sony da alcuni legami con il MCU, così come dovrebbe probabilmente essere considerato l’incantesimo di Doctor Strange .

No Way Home ha annunciato l’arrivo di Kraven nello Spider-Verse?

La catastrofe multiversale che Doctor Strange ha preannunciato come inevitabile risultato dell’incantesimo della memoria falsificata di Spider-Man, ha quasi fatto irruzione nel MCU alla fine di No Way Home. Con gli scismi luminosi in cielo è arrivata la possibilità di “infiniti” individui multiversali – sia amici che nemici – e sapevano che Peter Parker era Spider-Man nei loro rispettivi universi. L’identità della maggior parte di queste figure era molto ben nascosta dalla luce delle rotture del multiverso, ma una, in particolare, sembrava molto interessante la figura che sembrava tenere una lancia e avere una pellicce sulle spalle. Con un film di Kraven già annunciato per il 2023 dalla Sony, l’Easter egg è stato un piccolo grande cenno alla possibilità che il futuro dell’Uomo Ragno di Tom Holland possa trovarsi in un altro universo come il più grande bersaglio di Kraven.

Quando potrebbe uscire Spider-Man 4?

Supponendo che Spider-Man 4 segua la solita tendenza di far uscire i film di Spider-Man per capitalizzare il potere del marchio del personaggio, una data di uscita potrebbe essere fissata alla fine del 2023. Può sembrare presto, ma la Marvel ha due proprietà annunciate nella seconda metà del 2023, e lasciare un divario troppo grande tra i film di Spider-Man non avrebbe senso dal punto di vista fiscale. Supponendo che uno di questi film sia il promesso evento crossover per il quale la Sony ha prestato lo Spider-Man di Holland, è possibile che Spider-Man 4 possa slittare all’inizio del 2024. Per ora, non ci sono conferme certe, quindi se volete saperne di più salvate l’articolo e attivate le notifiche, aggiungeremo informazioni appena ne sapremo di più.