I love Mammy in Montecarlo – come sopravvivere a una vita glitter di Silvia Alonso, edito da Genesis Publishing, è un romanzo molto spassoso che getta uno sguardo ironico sulla vita di una donna italiana che si è trasferita nel mondo dorato di Montecarlo. Mamma di un bambino di due anni, la protagonista Sylvie Labella, si trova a scontrarsi con la società monegasca: mentre lei è irruenta, chiassosa e passionale, la popolazione locale apprezza la tranquillità, la cortesia portata all’estremo e la sobrietà. È normale che due universi tanto differenti si scontrino, e che il risultato sia quanto meno bizzarro. L’autrice racconta dodici avventure in dodici capitoli di una neo mamma decisa a farsi largo nella società di Montecarlo senza rinunciare alla sua italianità e soprattutto alla sua personalità. Pur apprezzando gli agi e le bellezze della città, Sylvie riesce con sagacia a portare alla luce tutte le contraddizioni di un sistema sociale basato più sull’apparenza che sulla sostanza, che misura le persone in base al tipo di carta di credito, che squadra dall’alto in basso chiunque non rientri nei propri ristretti canoni. Sylvie è fiera della sua posizione, delle sue scelte e del suo bambino, a cui è legatissima. Ne risultano momenti di panico quando deve lasciarlo all’asilo per l’inserimento, combattuta tra il desiderio di riappropriarsi del proprio tempo libero e l’angoscia di staccarsi dal pargolo. Nell’episodio iniziale è proprio questo aspetto a venire sottolineato, condito con molto pepe e tante risate, ma anche con una punta di amarezza. Infatti in quest’opera non c’è solo divertimento, c’è anche una critica aspra alla “città dei lustrini” e ai suoi abitanti che recitano a soggetto, che eccedono in una finta cortesia e che si prodigano in consigli di bon ton non richiesti. Sylvie va avanti per la sua strada e da donna forte e indipendente riesce a ritagliarsi il proprio posto nel mondo, e nel farlo genera gag esilaranti tra commesse altezzose, donne manichino e iene su tacco dodici. Tutti episodi che mostrano quanto spesso l’ironia possa mitigare anche la situazione più spiacevole. I love Mammy in Montecarlo – come sopravvivere a una vita glitter è un romanzo chick-lit leggero, graffiante e dissacrante, ma è anche una riflessione sincera sulla solitudine che molte donne provano una volta che sono diventate mamme. E Sylvie Labella è una protagonista davvero ben delineata, la cui figura è ispirata al personaggio di Rebecca Bloomwood del bestseller della scrittrice Sophie Kinsella I love shopping.

Titolo: I love Mammy in Montecarlo – come sopravvivere a una vita glitter
Autore: Silvia Alonso
Genere: Chick-lit
Casa Editrice: Genesis Publishing
Pagine: 260
Prezzo: 11,60 €
Codice ISBN: 978-96-064-70-493

Contatti

https://www.silviaalonsowriter.com

https://www.instagram.com/silviaalonsowriter

https://www.facebook.com/silviaalonsowriter

http://www.thegenesispublishing.com/

https://www.amazon.it/love-Mammy-Montecarlo-sopravvivere-glitter-ebook/dp/B0823V6MXR